La Fornace Spazio Eventi

Nel cuore della Toscana, circondata dall’incantevole cornice delle campagne fiorentine, sorge la seicentesca Fornace di Sammontana, oggi sede di un esclusivo spazio eventi per: matrimoni, meeting ed eventi di ogni genere.

La struttura è la stessa, ma il colpo d’occhio rivela finiture di pregio, arredi, rivestimenti, impianti tecnologici che la rendono uno spazio eclettico e multifunzionale, pronto per essere vestito dalla vostra creatività.

Il complesso La Fornace (a soli 900 mt dalla uscita della FI-PI-LI) è composto della seicentesca Fornace divisa su due piani, con 2000mq di giardino antistante, e una casa colonica di 450mq che ospita il ristorante con due sale interne climatizzate e una veranda.

giardino-eventi-matrimonio-la-fornace
Scopri Lo spazio esterno

Immaginate i colori splendidi della Toscana e il sole che illumina le mura antiche fino al tramonto, lasciando poi spazio a giochi di luci e sentieri di candele, che esaltano la bellezza de La Fornace.
Il prato curato all’interno di 2000mq di parco tra i tipici olivi delle campagne fiorentine, è lo scenario perfetto per il vostro evento all’aperto. Ideale per l’allestimento di banchetti, aperitivi e spazi gioco dedicati ai bambini.

Casa Colonica A disposizione degli ospiti

Edificio polivalente che ospita al suo interno la cucina attrezzata dalla quale nascono i piatti che compongono il nostro menù.
Al piano terra si trovano le due sale del ristorante, oltre a queste, si affaccia sul parco esterno una graziosa veranda di 60mq, luogo ideale per fresche cene d’estate o piccoli ricevimenti.

la-fornace-montelupo-fiorentino
Lo charme della storia per rendere indimenticabile ogni occasione

Il complesso della Fattoria di Sammontana con l’adiacente chiesa del dodicesimo secolo era in origine proprietà della famiglia Medici, che ne fece donazione ai canonici di San Lorenzo. L’ordine la elesse a luogo di riposo e ritiro, ma nel ‘600 commissionò una fornace in mattoni per restaurare la fattoria e altri immobili di loro proprietà a Firenze. Dai documenti risulta inoltre, che la fornace di Sammontana fornì parte del materiale utilizzato nel diciottesimo secolo per il completamento della cupola e della sagrestia della chiesa di San Lorenzo a Firenze. In seguito la fornace venne adibita alla produzione di vasellame e materiale in terracotta. Nel ‘700 venne edificata la casa del fornaciaio prospiciente la fornace. Nel 1870 l’edificio principale, con l’annessa chiesetta, la fornace e l’intera azienda agricola, fu acquistata da un nobile polacco, Michele Dzieduszycki, che risiedeva alla corte imperiale di Vienna, ma amava trascorrere lunghi periodi di vacanza in Italia. L’azienda agricola era indirizzata principalmente alla produzione vinicola ed olearia di alta qualità e la Fornace è rimasta attiva fino al 1954.